Official Series Partners

News

Adielsson in ERC Junior con un doppio ruolo

2019-01-18T11:00:36+02:00Gennaio 18th, 2019|2019|

Mattias Adielsson tornerà a correre nel FIA European Rally Championship per la stagione 2019 con un doppio ruolo.

Lo svedese sarà protagonista in Classe ERC1 Junior al volante della Citroën C3 R5 preparata dalla Saintéloc Racing, e svolgerà anche il compito di ambasciatore per il rally nel suo paese per scovare giovani talenti.

Adielsson debuttò in ERC Junior nel 2015 e da allora ha continuato a lavorare duramente per raccimolare il budget che gli consentisse di salire su una R5. Questo lo ha portato a dare il via ad una collaborazione con lo Swedish National Team in modo da spingere altri giovani suoi connazionali a passare a livello internazionale, come l’ERC.

L’ERC1 Junior – per i ragazzi armati di R5 – sarà l’impegno primario per il nordico, il quale avvalendosi dell’aiuto della Saintéloc Racing potrà ambire al successo e ripetere le gesta di gente come Kevin Abbring e Craig Breen, protagonisti con la squadra francese, che in passato ha vinto anche il titolo Junior con Stéphane Lefebvre nel 2014.

“L’ERC è un’ottima piattaforma per tutti i ragazzi che lottano per trovare sponsor volendo correre a livello internazionale – ha dichiarato Adielsson – Con la collaborazione di Eurosport TV e la presenza di altri piloti bravi, per me è stata una scelta semplice da prendere. Ci sono rally speciali dove l’atmosfera è grande e il livello delle R5 è il più alto. La prima volta che corsi al di fuori della Svezia era il 2015 e capii che serviva ancora parecchio per avere successo, per cui ho ricominciato a lavorare su questo programma, ora divenuto realtà. Il 2019 era il nostro obiettivo e ci siamo”.

“Ovviamente speriamo di raccogliere più punti possibili, non ho molta esperienza con le R5, ma sono uno da competizione e voglio vincere. Non spingeremo al massimo in tutte le PS per ottenere il miglior tempo, col rischio di finire fuori. C’è un campionato intero da fare e dobbiamo adottare una buona strategia. Abbiamo una grande macchina e un grande team che ha esperienza a tutti i livelli”.

Adielsson, che ha provato per la prima volta la Citroën C3 R5 al Rallye du Var dello scorso novembre, verrà affiancato da Andreas Johansson e affronterà la prima gara dell’anno il 1° febbraio in occasione del SM-Sprint Vinter. Per lui sarà la prima volta con questa vettura su terra, mentre per il suo co-pilota è il debutto su questo mezzo con il 27enne.

Adielsson potrà così dare l’assalto al premio di 100.000€ da reinvestire nelle ultime due gare previste a Cipro e in Ungheria (non incluse nel calendario ERC1 Junior). In base ai risultati precedentemente ottenuti, potrebbero anche essere due gare che gli daranno la possibilità di lottare per il titolo assoluto.

Jean-Baptiste Ley, Coordinatore dell’ERC, ha aggiunto: “L’ERC era un discorso ancora aperto per Mattias, talento che abbiamo tenuto d’occhio per lungo tempo. Al suo debutto in ERC Junior nel 2015 aveva promesso molto, ma purtroppo non era riuscito ad ottenere i risultati che avrebbe meritato per le sue velocità. Rimanendo il suo obiettivo, rieccolo nell’ERC dopo aver lavorato duramente con la federazione svedese e il team Saintéloc. Tutti questi ingredienti pongono Mattias nella posizione di avere successo nel 2019”.

Vincent Ducher, Saintéloc Racing Rally Manager: “Sarà bello lavorare con Mattias ed Andreas e sarà una bella esperienza per loro con la R5, mentre noi ne abbiamo tanta nell’ERC e sono certo che assieme faremo bene”.