Official Series Partners

News

Alle Azzorre arriva la prima vittoria di Habaj nell'ERC

2019-03-24T09:38:49+02:00Marzo 23rd, 2019|2019, Azores Airlines Rallye|

Łukasz Habaj ha centrato la sua prima vittoria nel FIA European Rally Championship all’Azores Rallye.

Il polacco aveva soffiato il secondo posto a Ricardo Moura in mattinata e poi ha beneficiato della foratura del leader Alexey Lukyanuk per balzare al comando con la SKODA Fabia R5 della Sports Racing Technologies (usata l’anno scorso da Nikolay Gryazin per vincere il titolo in ERC1 Junior). La Polinia festeggia il successo di un suo pilota a 657 giorni dall’ultimo ottenuto da Kajetan Kajetanowicz all’Acropoli 2017.

“Grazie a tutto il team, Pirelli ed SRT, hanno fatto un grandissimo lavoro e non so che dire – ha commentato Habaj – Abbiamo lavorato durissimo per un paio d’anni ed era la terza volta che correvo qui. Nel 2018 il passo era buono, ma avevo avuto problemi tecnici e tanta sfortuna, ora le cose sono cambiate”.

Moura chiude secondo ad 8″4 dal vincitore, mentre Lukyanuk, che era scivolato terzo, è finito fuori con la sua Citroën C3 R5 nella Tronqueira.

In questo modo il vincitore dell’ERC1 Junior, Chris Ingram, conclude sul podio assoluto a 42″2 da Habaj e davanti a Bruno Magalhães (Team Hyundai Portugal) e Ricardo Teodósio, quest’ultimo autore di tre successi in PS e arrivato a 17″1 dal connazionale.

Marijan Griebel è sesto seguito da Alexandros Tsouloftas, secondo in ERC1 Junior al debutto alle Azzorre.

Un rally durissimo per Bernardo Sousa, con capottamento nella Sete Cidades e 3 forature, finisce con l’ottavo posto per lui.

Vojtěch Štajf (ACCR Czech Rally Team) ha manenuto la calma nonostante gli errori terminando nono, con Paulo Nobre a completare la zona punti. “Non potete immaginare quanto sia contento di aver finito questo rally!”, ha detto il brasiliano.