Official Series Partners

News

Che la festa abbia inizio: Lukyanuk ed Arnautov Campioni FIA ERC 2018

2018-09-22T23:00:34+02:00Settembre 22nd, 2018|2018, Rally Poland|

Alexey Lukyanuk ed Alexey Arnautov sono matematicamente Campioni 2018 del FIA European Rally Championship nonostante il ritiro dal PZM Rally Poland.

La coppia della Russian Performance Motorsport si aggiudica così il titolo grazie alle grandi prestazioni ottenute al volante della Ford Fiesta R5 costruita dalla M-Sport e preparata dalla H-Racing.

I tre successi centrati in questa stagione, uniti ad un secondo posto, hanno garantito ai due russi il titolo approfittando anche dell’assenza dalla gara polacca di Bruno ed Hugo Magalhães. E’ la prima volta che due concorrenti della Russia si aggiudicano la corona continentale.

“E’ un po’ strano, ma sono felicissimo per team e sponsor – ha detto Lukyanuk – Per noi è stato un grande salto, abbiamo cercato di andare al limite sempre, ma con poca esperienza e test a volte abbiamo perso il controllo della situazione. Quest’anno abbiamo avuto un buon passo, un bel feeling e la giusta concentrazione per tutto il 2018″.

“Mi dispiace per l’assenza di Bruno, ma comunque la competizione è stata ugualmente di altissimo livello. E’ stato un anno duro, ma la festa ora può cominciare!”

Lukyanuk ha anche parlato dell’incidente che lo ha messo K.O. in Polonia: “Forse ho esagerato un po’ andando troppo a bordo strada prima del salto. Ero comunque dritto e la velocità era quella giusta, ma purtroppo la traiettoria non era perfetta e dopo essere atterrati ci siamo scomposti colpendo l’albero. Non un bel momento per noi, ma anche imprevedibile”.

L’intervista completa a Lukyanuk verrà pubblicata a breve, mentre su ERC All Access di Eurosport, in onda martedì, avremo uno speciale dedicato a lui.

Intanto il PZM Rally Poland continua con Nikolay Gryazin davanti a Jari Huttunen per 11″ quando mancano 6 PS alla fine. La Top5 ha un’età media di 23 anni in questo momento, a sottolineare quanto l’ERC sia importante per i talenti del futuro.

*Soggetto a conferma da parte della FIA