Official Series Partners

News

Devine spiega il ritiro di Roma

2020-07-30T09:00:46+02:00Luglio 30th, 2020|2020, Rally di Roma Capitale|

Callum Devine si è dovuto ritirare dalla lotta per il FIA ERC1 Junior Championship al Rally di Roma Capitale.

L’irlandese era uno dei favoriti per il podio di categoria, ma la sua Hyundai i20 R5 ha avuto un problema tecnico alla PS3 mettendolo K.O.

“Non sono molto contento delle mie prestazioni, nella PS1 eravamo decimi. Non mi sono impegnato abbastanza e ho perso tempo, ma ero con la testa pronto per il secondo loop di prove quando c’è stato un problema meccanico che ci ha messo K.O. dopo il traguardo della PS. Sono veramente seccato”, ha detto il pilota della Motorsport Ireland Rally Academy.

“Cercavo di essere il più veloce possibile e di guadagnare tagliando le curve, ma in una di queste, che era al fianco di un fosso, ho sentito un botto passando sopra dei sassi. Non mi era mai capitato di avvertire un rumore così strano, ma non ci ho pensato subito e poco dopo il motore ha iniziato a perdere olio, con la pressione che si abbassava. 200m dopo il traguardo ci siamo fermati”.

“Di fatto, uno dei sassi ha rotto la coppa, ma è stato un episodio che sono convinto sia isolato. Se tagliassi altre 100 volte in quel modo, non accadrebbe nulla, sono sicuro. Ma quando peschi le carte dal mazzo, ti capita quel che ti capita. Sono davvero dispiaciuto per il team, visti gli sforzi per fare questo weekend, avrei voluto giocarmela per un risultato migliore”.

Devine potrà comunque riscattarsi correndo il Rally di Alba questo weekend, invitato dalla Hyundai.

“Andrew Johns di Hyundai Motorsport Customer Racing mi ha dato questa possibilità e gli sono molto grato. Ci sono oltre 30 R5 nella entry list, fra cui quelle di Craig Breen, Dani Sordo, Luca Rossetti, Ole Christian Veiby e Jari Huttunen”.