Official Series Partners

News

ERC 2020: l'anno che verrà

2020-01-01T06:00:56+01:001 Gennaio, 2020|2020|

Il FIA European Rally Championship nel 2020 avrà ancora 8 eventi, quattro dei quali su terra e quattro su asfalto.

Di fatto sono gli stessi rally del 2019, ma vediamo in dettaglio di quali si tratta:

Round 1: Azores Rallye (terra), 26-28 marzo
Round 2: Rally Islas Canarias (asfalto), 7-9 maggio
Round 3: Rally Liepāja (Lettonia, terra), 29-31 maggio
Round 4: 77th Rally Poland (terra), 26-28 giugno
Round 5: Rally di Roma Capitale (asfalto), 24-26 luglio
Round 6: Barum Czech Rally Zlín (asfalto), 28-30 agosto
Round 7: Cyprus Rally (terra), 9-11 ottobre
Round 8: Rally Hungary (asfalto), 6-8 novembre

Si comincia nell’Atlantico
Come quest’anno, le prime due gare della stagione saranno sulle isole dell’Atlantico, ovvero Azzorre con l’Azores Rallye e Canarie per il Rally Islas Canarias.

Tutti nel Baltico
Successivamente ci si sposta sugli sterrati baltici del Rally Liepāja**, in Lettonia dalle parti del lago Masuria, e sulle strade del 77th Rally Poland, gare fissate tra maggio e giugno.

Confermata la Capitale
Per la tappa italiana, confermato il Rally di Roma Capitale a luglio.

Grande festa per i 50 anni del Barum Czech Rally Zlín
Ad agosto ci sarà anche una grandissima festa per il 50° anniversario del Barum Czech Rally Zlín, che torna nell’ultima settimana del mese come da tradizione.

Occhio al caldo
I piloti dell’ERC faranno poi scalo a Cipro per il Cyprus Rally, penultimo evento che si terrà in temperature torride.

Gran finale magiaro
Il Rally Hungary, che chiuderà la stagione corrente il weekend dell’8-10 novembre, completa il calendario 2020 nello stesso periodo a Nyíregyháza.