ERC Rally Hungary, Tappa 2: Østberg vince, Mikkelsen è Campione

2021-10-25T07:50:59+02:00Ottobre 24th, 2021|2021, Rally Hungary|

Mads Østberg ha conquistato la sua seconda vittoria stagionale nel FIA European Rally Championship al Rally Hungary, dove Andreas Mikkelsen ha chiuso settimo laureandosi Campione 2021.

Nikolay Gryazin (Sports Racing Technologies), al volante della Volkswagen Polo GTI R5 condivisa con Konstantin Aleksandrov, nella seconda Tappa di Nyíregyháza ha solamente dovuto gestire la situazione, con il solo brivido corso stamattina quando il team ha dovuto sostituire nei 15′ di servizio la frizione.

La festa però è durata poco, perché i commissari hanno ravvisato che il duo non si è fermato nel punto in cui Norbert Herczig era finito fuori, ricevendo 15′ di penalità che consegnano a Mads Østberg il successo.

Per Mikkelsen il titolo ERC era il secondo obiettivo stagionale, dopo aver centrato la corona nel WRC2 domenica scorsa.

“Chiaramente il mio obiettivo ad inizio stagione era di vincere il titolo, per cui sono molto contento – ha detto l’alfiere della Toksport WRT – Sapevo che non sarebbe stato semplice, con tutti questi piloti forti, ma siamo andati bene, guidando come si deve e prendendo i punti necessari”.

“Dopo il Mondiale è ovviamente il miglior titolo che uno può vincere, è uno dei risultati più belli della mia carriera. Non credo che nessuno sia riuscito a prendersi WRC2 ed ERC nello stesso anno, è stata molto dura, ma ho creduto nella Toksport WRT e in Škoda, che mi ha dato l’auto da battere. Toccava a me e al mio co-pilota fare il resto del lavoro e credo che ci siamo riusciti benissimo. E’ stata una stagione fantastica”.

“Ho pensato prima della stagione che probabilmente sarebbe stato più difficile per me vincere i rally ERC che quelli WRC2 nel campionato del mondo. Ripensandoci, è stato così. I ragazzi nell’ERC vanno fortissimo e devi davvero spingere al limite se vuoi lottare per la vittoria. È stato difficile mantenere il loro passo”.

Østberg (TRT Citroën Rally Team Hungary) ha combattuto strenuamente dopo i problemi, rimontando fino al secondo posto (poi diventato primo), mentre András Hadik aveva perso il podio nell’ultima PS a favore di Miko Marczyk (ORLEN Team), prendendosi però il titolo magiaro.

Top5 per Efrén Llarena (Rallye Team Spain), che precede appunto Mikkelsen, Simone Campedelli (Team MRF Tyres) ed Erik Cais (Yacco ACCR Team).

In Top10 troviamo pure Yoann Bonato (CHL Sport Auto) e Miklós Csómos.

Javier Pardo (Suzuki Motor Ibérica) vince ancora in Classe ERC2 con la sua Swift Rally2 Kit. Sami Pajari (M-Sport Poland) ha invece battuto il compagno di squadra Jon Armstrong in ERC3/ERC3 Junior con la Ford Fiesta Rally4. Dariusz Poloński centra il quinto successo dell’anno in Abarth Rally Cup, con Paulo Soria che svetta nel Clio Trophy by Toksport WRT, dove Andrea Mabellini si laurea Campione con la sua Renault Clio Rally5.

L’idolo locale Herczig era secondo, ma è andato a sbattere rovinosamente in mattinata, con il suo co-pilota Ramón Ferencz che ha riportato un infortunio alle costole.

Nonostante avesse completato la Qualifying Stage nei primi 15, Nil Solans (Team MRF Tyres) non è riuscito a partire causa problema tecnico accusato dalla sua nuova Hyundai i20 N Rally2.

Due forature hanno messo KO Umberto Scandola (Hyundai Rally Team Italia), escluso per aver provato a raggiungere su tre ruote il parco assistenza. Frigyes Turán ed Ádám Velenczei si sono fermati nella PS7, con Ken Torn (Ford Fiesta Rally3) fuori nella PS8 per la rottura dell’alternatore.

Østberg brilla al ritorno nell’ERC

Nonostante un testacoda con uscita in un fosso, Mads Østberg ha combattuto strenuamente per risalire al secondo posto, sfruttando al meglio i problemi avuti dagli ungheresi. “Eravamo veloci e abbiamo vinto delle PS, anche se ci sono stati problemi. E’ stato un ritorno molto duro, ma è anche colpa mia”.

ERC2: cinque su cinque per Pardo

Javier Pardo è sempre più vicino al titolo del FIA ERC2 grazie alla quinta vittoria consecutiva. Al volante della sua Suzuki Swift R4lly S, il pilota della Suzuki Motor Ibérica, ha rifilato oltre 6′ al rivale Dmitry Feofanov, con Victor Cartier che si è ripreso dai problemi ai freni e da una perdita d’acqua sulla sua Toyota Yaris Rally2 Kit terminando terzo. Dariusz Poloński è quarto e vince in Abarth Rally Cup, dopo che Martin Rada è andato fuori nella PS9 danneggiando una sospensione. Anche il polacco ha avuto i suoi grattacapi, con guai elettrici che l’hanno messo a dura prova. Csaba Juhász conclude sesto, davanti a Roberto Gobbin. L’idolo locale Tibor Érdi Jr ha rotto il cambio nella PS4 e non è ripartito. Joan Vinyes ha rotto una sospensione sulla sua Suzuki nella PS6 ed è rientrato a casa.

ERC3/ERC3 Junior: gran trionfo di Pajari, Franceschi vicino al titolo ERC3

Sami Pajari è il nuovo leader dell’ERC3 Junior grazie alla vittoria su Jon Armstrong al volante della propria Ford Fiesta Rally4. Il finlandese, Campione nel FIA Junior WRC la scorsa settimana, è vicino all’analogo titolo ERC. Col terzo posto, Jean-Baptiste Franceschi (Renault Clio Rally4) è sempre più vicino al titolo ERC3 Junior, ma anche dell’ERC3, dato che Pep Bassas (Rallye Team Spain – Peugeot 208 Rally4) è andato KO dopo essere ripartito oggi. Quarto Alejandro Cachón (Rallye Team Spain), seguito dall’esordiente Anthony Fotia (CHL Sport Auto – Renault Clio Rally4). Martin László ed Amaury Molle sono sesto e settimo in ERC3 Junior, le Peugeot degli ungheresi Bendegúz Hangodi e Gergö Szauer settima ed ottava in ERC3, mentre Adrienn Vogel è 12a. Norbert Maior era terzo in ERC3/ERC3 Junior, ma ha forato nella PS11 scivolando dietro a sua sorella Francesca: “Ho fatto un errore in una curva a sinistra e mi è toccato fare messa PS sul cerchio, mi dispiace per il team”, ha detto Maior. Il rumeno si è poi ritirato nella PS finale. Patrik Herczig era nono in ERC3, ma è andato a sbattere nella PS8, proprio nello stesso punto di suo padre Norbert. Łukasz Lewandowski retired his Opel Corsa Rally4 on Saturday morning due to illness.

Soria vince nel Clio Trophy by Toksport WRT, Mabellini è Campione

Paulo Soria ha centrato la vittoria nel Clio Trophy by Toksport WRT al Rally Hungary, dove Andrea Mabellini si è laureato Campione. Con Bastien Bergounhe e Yigit Timur fuori, il piemontese si porta a casa la corona con la sua Renault Clio Rally5 grazie al terzo posto ottenuto con prudenza. Beffati Soria e Ghjuvanni Rossi, che quindi sono al secondo e terzo posto in campionato.

Il P1 Racing Fuels Podium Challenge premia i piloti

Il P1 Racing Fuels Podium Challenge continua nel 2021 a premiare i primi tre classificati dell’ERC1 e dell’ERC2 in ogni round con buoni carburante che possono essere utilizzati nelle benzine da gara P1 XR5 negli eventi successivi, aiutando i concorrenti a ridurre ulteriormente i costi di gara. Anche per il Rally Hungary, in entrambe le categorie, i piloti vincitori ricevono 150 litri di carburante, mentre il secondo e il terzo classificato ricevono rispettivamente 100L e 50L.

TOP 15 (dopo 14 PS, 182,01km)
1 Mads Østberg (NOR)/Torstein Eriksen (NOR) Citroën C3 Rally2 1h38m43.4s
2 Miko Marczyk (POL)/Szymon Gospodarczyk (POL) Škoda Fabia Rally2 Evo +21.8s
3 András Hadik (HUN)/Krisztián Ketrész (HUN) Ford Fiesta Rally2 +26.1s
4 Efrén Llarena (ESP)/Sara Fernández (ESP) Škoda Fabia Rally2 Evo +1m14.1s
5 Simone Campedelli (ITA)/Tania Canton (CHE) Škoda Fabia Rally2 Evo +1m21.8s
6 Andreas Mikkelsen (NOR)/Elliott Edmondson (GBR) Škoda Fabia Rally2 Evo +1m30.4s
7 Erik Cais (CZE)/Jindřiška Žáková (CZE) Ford Fiesta Rally2 +1m49.6s
8 Yoann Bonato (FRA)/Benjamin Boulloud (FRA) Citroën C3 Rally2 +2m06.8s
9 Miklós Csomós (HUN)/Attila Nagy (HUN) Škoda Fabia R5 +2m14.8s
10 Sami Pajari (FIN)/Marko Salminen (FIN) Ford Fiesta Rally4 +6m52.2s
11 Jon Armstrong (GBR)/Phil Hall (GBR) Ford Fiesta Rally4 +7m15.4s
12 Alberto Battistolli (ITA)/Simone Scattolin (ITA) Škoda Fabia Rally2 Evo +7m21.0s
13 Jean-Baptiste Franceschi (FRA)/Anthony Gorguilo (FRA) Renault Clio Rally4 +7m55.0s
14 Alejandro Cachón (ESP)/Alejandro López (ESP) Peugoet 208 Rally4 +8m08.6s
15 Anthony Fotia (FRA)/Arnaud Dunand (FRA) Renault Clio Rally4 +9m00.8s

FIA ERC2: Javier Pardo (ESP)/Adrián Pérez (ESP) Suzuki Swift R4lly S
FIA ERC3: Sami Pajari (FIN)/Marko Salminen (FIN) Ford Fiesta Rally4
FIA ERC3 Junior: Sami Pajari (FIN)/Marko Salminen (FIN) Ford Fiesta Rally4
Abarth Rally Cup: Dariusz Poloński (POL)/Łukasz Sitek (POL) Abarth 124 rally
Clio Trophy by Toksport WRT: Paulo Soria (ARG)/Marcelo Der Ohannesian (ARG) Renault Clio Rally5

Live timing e risultati: https://www.fiaerc.com/live-timing/

LEADER
PS1-4: Gryazin/Aleksandrov
PS5: Cais/Žáková
PS6-14: Gryazin/Aleksandrov

**Soggetto a conferma FIA