Gli assi dell'ERC su asfalto

2021-04-22T06:00:24+02:00Aprile 22nd, 2021|2021|

Il FIA World Rally Championship correrà in Croazia questo weekend, dunque vediamo chi del FIA European Rally Championship dal 2004 è stato il migliore su asfalto.

1: Giandomencio Basso (17 vittorie)
Il veneto è stato il migliore nella storia dell’ERC, conquistando il primo Rally 1000 Miglia del 2004 su Fiat Punto S1600 affiancato da Mitia Dotta. L’ultimo successo è giunto al Rally di Roma Capitale 2019 con Lorenzo Granai su Škoda Fabia R5 (nella foto).

2: Jan Kopecký (13 vittorie)
Il Campione 2013 ha all’attivo 6 successi al Barum Czech Rally Zlín come pilota Škoda di lunga data, ricordando il grande trionfo del 2013 nei confronti di Bryan Bouffier all’Internationale Jänner Rallye per 0″5.

3: Luca Rossetti (10 vittorie)
Fra gli unici tre che hanno vinto 3 titoli ERC, il friulano ha anche 10 affermazioni su asfalto.

4: Alexey Lukyanuk (7 vittorie)
Il Campione in carica ottenne nel 2015 al Rallye International du Valais la prima vittoria su asfalto, bissandola l’anno dopo al Rally Islas Canarias.

5: Bryan Bouffier, Simon Jean-Joseph e Renato Travaglia (5 vittorie)
Appaiati i due francesi e l’italiano, il quale è riuscito ad essere primo nelle Classi Super 1600, Gruppo N e Super 2000. Bouffier al Rally di Roma Capitale 2017 battè Kajetan Kajetanowicz per soli 0″3. Jean-Joseph nel 2004 fece filotto con 4 trionfi sulla sua Renault Clio S1600, arrivando a cinque l’anno dopo.

8: Freddy Loix, Dimitar Iliev, Michał Sołowow (4 vittorie)
Il belga, il bulgaro e il polacco vanno a completare la Top10 dell’ERC di questa graduatoria.