Official Series Partners

News

I piloti dell'ACCR Czech Team brillano in casa

2018-05-22T06:00:22+02:00 maggio 22nd, 2018|2018|

Jan Černý e Filip Mareš si sono mostrati in forma al Rallye Český Krumov.

La gara l’ha vinta Jan Kopecký con la sua ŠKODA Fabia R5 ufficiale davanti a Václav Pech, mentre Černý ha preceduto Mareš nella lotta per il terzo posto per soli 7″.

Il rally è stato condizionato dal meteo mutevole, ma entrambi i piloti dell’ACCR Czech Team hanno mostrato ottime cose con le rispettive vetture, Ford Fiesta R5 per Černý e ŠKODA Fabia R5 per Mareš che fino allo scorso anno era impegnato in FIA ERC Junior Under 27 Championship.

“Per me questo rally è stato il più duro con la Fabia R5 – ha dichiarato Mareš, che come premio per il bel 2017 sta ora correndo con la macchina della Kresta Racing – Venerdì pioveva forte e sono stati i primi km sul bagnato, quindi ho potuto sperimentare la combinazione di gomme diverse incrociate. Siamo stati molto contenti del nostro passo, specialmente per il terzo posto nel primo giorno”.

“Nella prima PS del secondo, la storica “Malonty”, ho visto che c’è ancora tanto da imparare, ma già il secondo passaggio è andato meglio. Inoltre per due volte ho ottenuto il secondo e terzo crono nelle restanti prove, subito dietro a Kopecký. Il quarto posto in una gara così impegnativa è sicuramente inaspettato e Jan Černý si è meritato il podio con una grande prestazione”.

Černý, che invece corre in ERC Junior Under 28 quest’anno, era sull’auto che ha condotto Bryan Bouffier in passato: “Non è stato un inizio di stagione perfetto, ma con il supporto del team e degli amici abbiamo trovato un valido aiuto. La prima tappa era davvero bagnatissima e si sono rotti i tergicristalli. In queste condizioni è stata dura, specialmente quando era più buio, ma note e ritmo sono stati perfetti”.

“All’inizio della seconda tappa ho detto al mio co-pilota Petr Černohorský che avrei provato a spingere sfruttando una scelta di gomme ottima. Mi piacciono le PS veloci e nella “Malonty” mi sono divertito. I bei crono dicevano che saremmo andati bene, lo abbiamo confermato anche nelle PS dopo. Sono felicissimo del terzo posto e mi sono goduto la battaglia con Filip Mareš per il podio. Gli faccio i complimenti per l’ottimo lavoro”.

Grazie a Petr Linhart