I segreti dietro ai tre titoli ERC di Kajetanowicz

2020-09-13T12:00:19+02:00Settembre 13th, 2020|2020|

Kajetan Kajetanowicz ha rivelato il segreto che sta alle spalle dei tre titoli conquistati consecutivamente nel FIA European Rally Championship tra 2015 e 2017.

Il pilota del LOTOS Rally Team ha lavorato alacremente sulle tecniche di guida da adottare in ogni PS.

“Le forze G e le temperature in macchina a volte sono enormi, così come il battito cardiaco – spiega “Kajto” – Si perdono dalle 4500 alle 6000 calorie a giornata in un rally e uno non può restare concentrato al massimo se non ti prepari a sufficienza a casa. Ecco perché è importante lavorare con il proprio allenatore, oltre che nei test con la macchina”.

Kajetanowicz adora le nuove sfide e cerca di evitare allenamenti noiosi modificando sempre gli esercizi tra prove di resistenza, reattività con le palline da tennis e altri attrezzi che solitamente non si trovano in palestra. Una delle attività più interessanti è sicuramente la simulazione di guida bendato seguendo la voce in sottofondo del suo co-pilota.

Ogni esercizio è considerato un miglioramento generale a livello fisico di fitness ed efficienza, importantissimo per un rallista.

“Contrariamente a quello che si crede, l’agilità all’interno della macchina è estremamente importante. Ecco perché svolgo esercizi particolari per migliorare le mie abilità umane e portarle al massimo livello, in modo da competere al meglio. Bisogna essere creativi e esagerare anche rispetto alle normali condizioni di un rally durante l’allenamento. Cerchiamo di migliorare la coordinazione con esercizi che mettano a dura prova anche i muscoli, aumentando anche il lavoro cardio con esercizi che mantengano comunque alto il livello di concentrazione. Tutto quello che faccio negli anni penso mi abbia portato ad essere veloce in macchina”.