Official Series Partners

News

Il ritorno di Vita

2020-03-19T08:13:35+01:00Marzo 18th, 2020|2020|

Mattia Vita ha un conto in sospeso con il FIA European Rally Championship, nel quale tornerà a correre per la stagione 2020.

Il 23enne, nonostante la poca esperienza, nel 2018 era stato molto veloce alla sua prima esperienza in ERC3 Junior, arrivando anche a centrare tre Top5, fra le quali quella della sua gara di casa al Rally di Roma Capitale.

Lo scorso anno si è concentrato nelle competizioni nazionali, per prepararsi al meglio per l’avventura di questa stagione che lo vedrà tornare in ERC3 Junior al volante di una Peugeot gommata Pirelli messa a punto dalla H Motorsport, sulla quale verrà affiancato da Massimiliano Bosi.

Un conto in sospeso
Vita, che studia scienze politiche all’università di Pisa, è convinto di poter dire la sua: “Ho imparato molto su auto e rally, quindi questa esperienza extra mi sarà d’aiuto e farà la differenza. Ringrazio il mio co-pilota Max, che mi porterà altro sapere, siamo pronti a lottare per il titolo quest’anno”.

Cambio d’auto a metà anno
L’obiettivo del toscano, che farà tutte e sei le gare previste dal calendario, è passare alla nuova Peugeot 208 Rally4 a metà stagione, in coincidenza del Rally di Roma Capitale. “Non vedo l’ora di mettere le mani sulla nuova macchina, penso che sarà un bel cambio di passo perché la vecchia è ancora competitiva, ma questa lo sarà ancora di più. Dobbiamo trarre vantaggio da questa cosa”.

Dalla pista ai rally
Vita è cresciuto tra kart e Formula 3: “Questa esperienza è stata utilissima, anche ora continuo a correre coi kart perché mi aiutano molto nelle gare asfaltate. Questo è il fondo su cui mi trovo meglio, ma comunque anche la terra mi piace e l’ERC offre di tutto”.

Lo sapevate?
Anche i genitori di Mattia Vita correvano! Suo padre Gianluca è stato protagonista del CIR, affiancato da Simonetta in numerosi eventi.