Official Series Partners

News

Intervista con Alexey Arnautov

2020-03-11T07:23:34+01:00Marzo 10th, 2020|2020|

Alexey Lukyanuk sarà al via del FIA European Rally Championship con un nuovo co-pilota. Dopo aver vinto il titolo 2018 e fatto 34 gare assieme, Alexey Arnautov non sarà più il suo navigatore.

Perché ti sei fermato?
“E’ difficile dividersi fra lavoro e rally, così come trovare un capo che per 8 settimane all’anno ti consenta di assentarti dall’ufficio. Ho apprezzato molto quello che tutti hanno fatto per me, ora devo concentrarmi sul lavoro e la mia famiglia. Spero di poter passare più tempo con le mie figlie e, finalmente, dopo 5 anni di ERC, andare anche in vacanza assieme”.

Ti sei divertito con Alexey?
“Nell’ERC abbiamo avuto una carriera fantastica e visto posti bellissimi. Mi sono divertito tantissimo e anche i miei colleghi erano invidiosi. Mi mancheranno molto tutti i fan”.

Quali sono i tuoi ricordi più belli?
“La vittoria in Estonia con la Mitsubishi Lancer nel 2015 fu speciale, ma aggiungo anche Azzorre, Canarie e Barum Rally. Ogni vittoria è arrivata per un soffio”.

Tornerai?
“E’ una domanda difficile, vediamo. Il piano per ora è fermarmi un anno e riposarmi”.

Che commento dai sulla scelta di Dmitriy Eremeev?
“Tranquillo e fai bene il tuo lavoro, Alexey: il ragazzo al tuo fianco sa quello che fa!”

Ecco il commento di Lukyanuk

“Quest’anno avrò un nuovo co-pilota, Dmitriy Eremeev, ma prima di tutto vorrei ringraziare Alexey per gli anni passati assieme – ha detto Lukyanuk – E’ stato al mio fianco dal 2009 e abbiamo vinto tanti rally e titoli. E’ uno dei ragazzi mentalmente più forti che conosca, sempre calmo e responsabile in quel che fa. Si è sempre preso cura di me incitandomi, calmandomi, occupandosi di tante cose e lasciandomi libero di concentrarmi sulla mia guida. Con Alexey tutto era naturale e facile, in macchina c’era calma. Sono stati anni di rispetto e passione, risultati e amicizia. Dmitriy è stato navigatore di piloti molto veloci e ha esperienza, anche se non ha corso tantissimo negli ultimi 5 anni mi piace il suo approccio. Non è facile trovare una persona che abbia le tue stesse aspettative, con Alexey sapevamo già dove volevamo arrivate. Ma Dmitriy è un’ottima scelta, abbiamo lavorato sulle note e ci siamo allenati facendo ottimi passi avanti in preparazione. Sono convinto che andrà tutto bene fin da subito, e che faremo ottime cose già nelle prime PS”.