Lindholm: "Ho sbagliato andando troppo forte"

2020-11-15T06:00:52+01:00Novembre 15th, 2020|2020, Rally Hungary|

Emil Lindholm ha perso la possibilità di agguantare il podio del FIA ERC1 Junior Championship al Rally Hungary per un suo errore.

Il pilota del Team MRF Tyres era a 8″6 dal leader di categoria Grégoire Munster, ma nella PS9 è finito lungo restando bloccato fuori strada per troppo tempo; a quel punto lui e Mikael Korhonen hanno dovuto alzare bandiera bianca nonostante la loro Škoda Fabia Rally2 Evo fosse intatta.

“Avremmo potuto lottare per un podio ERC1 Junior o per quello generale – ha detto Lindholm – Probabilmente ero un po’ troppo carico in questa particolare fase, stavamo andando bene, il feeling e il ritmo erano buoni. Mi sono ricordato la maggior parte della Tappa 1 fin dalla prima PS, ma c’era un punto che invece non ricordavo. Era molto fangoso e io ero troppo veloce, troppo veloce”.

“Era una breve curva a sinistra in discesa, in quinta marcia a limitatore di giri, er poi arrivare alla frenata. In condizioni normali sarebbe stata sicuramente una curva veloce, ma con la quantità di fango in uscita bisognava davvero scendere di 50 km/h e io non sono stato abbastanza cauto. Ero troppo veloce e siamo finiti fuori”.

“Per fortuna non abbiamo colpito nulla, siamo scesi dalla collina e siamo rimasti bloccati. C’erano 30 o 40 ungheresi molto disponibili che alla fine ci hanno tirato fuori con due corde, ma siamo arrivati troppo tardi al controllo”.

“E’ incredibile quello che la MRF ha fatto in un anno. Craig [Breen] è riuscito a vincere delle PS con questo prodotto e si è battuto per la vittoria finale. Stiamo ancora lavorando e c’è ancora molto da fare con il pneumatico”.