Official Series Partners

News

Lukyanuk precede Loubet alle Azzorre

2019-03-21T19:39:19+02:00Marzo 21st, 2019|2019, Azores Airlines Rallye|

Alexey Lukyanuk ha chiuso con appena 3″1 di margine su Pierre-Louis Loubet all’Azores Rallye, primo round del FIA European Rally Championship.

Il Campione in carica ha vinto tutte e tre le PS d’apertura di gara, con il leader della Classe ERC1 Junior che però gli resta in scia, grazie anche al distacco di 0″1 rimediato nella Mediana Remédios. Nel finale il russo ha anche sudato freddo, con il cruscotto della sua Citroën C3 R5 che si è messo a fare le bizze.

Ricardo Moura, vincitore nel 2016 dell’Azores Rallye, completa il podio ad 1″9 dal ragazzo del Team OSCARO, seguito da Chris Ingram (Toksport WRT), che è secondo in ERC1 Junior e ha un margine di 9″9 da recuperare al leader.

Marijan Griebel (Baumschlager Rallye & Racing) occupa la quinta piazza al volante della sua Volkswagen Polo GTI R5, anche se una foratura lo aveva fatto scivolare sesto dopo la PS2.

Alle sue spalle c’è la SKODA della Sports Racing Technologies condotta da Łukasz Habaj, sesto nella “Marques”, poi Bruno Magalhães (Team Hyundai Portugal) e Ricardo Teodósio, che con la propria ŠKODA Fabia R5 è in battaglia con Luís Rego. Completa la Top10 Norbert Herczig (MOL Racing Team).

I portoghesi della ARC Sport, Miguel Correia e Pedro Almeida, sono invece divisi da appena 0″3 e in piena bagarre per il podio dell’ERC1 Junior. In questa categoria, Alexandros Tsouloftas inizialmente li precedeva, ma una foratura nella “Marques” lo ha fatto finire indietro e ora è a 2″9 da Correia.

Problemi elettrici hanno afflitto Mattias Adielsson (Sweden National Team) fin da subito, con la C3 R5 dello svedese che si è fermata nella PS2 e nella PS3 retrocedendo sesta in ERC1 Junior. Adielsson è comunque ancora in corsa, avendo 20″8 da Tsouloftas.

In ERC2 grandissima lotta fra Sergei Remennik e Juan Carlos Alonso, divisi da 0″3, con l’argentino che era stato al comando dopo la PS2.