Munster combatte, ma l'ERC1 Junior va a Solberg

2020-11-28T19:00:44+01:00Novembre 28th, 2020|2020, Rally Islas Canarias|

Nonostante il successo di Fourmaux in categoria, il titolo ERC1 Junior 2020 va a Solberg, che affiancato da Aaron Johnston si porta a casa i €100.000 di premio da utilizzare in due rally dell’ERC nel 2021.

Il figlio di Petter Solberg aveva cominciato la gara dovendo rincorrere Grégoire Munster, il quale però ha forato subito nella PS1 scivolando indietro, per poi crollare avendo montato gomme da asciutto su un fondo bagnato.

“E’ incredibile terminare dietro a Lukyanuk a livello assoluto, non è stata una stagione semplice – ha detto lo svedese sceso dalla sua Volkswagen – L’obiettivo era fare esperienza su asfalto e ci siamo riusciti, ma vincere il titolo è fantastico perché è stata lotta dura in tutte le gare. Oltretutto, riuscirci a 19 anni senza nemmeno aver mai corso su asfalto è incredibile. Ora abbiamo un programma per il 2021 e utilizzeremo i soldi per affrontarlo”.

Munster, pilota Hyundai Junior, alla fine si classifica secondo con la i20 R5 della BMA Autosport, seguito da Efrén Llarena (Rallye Team Spain), che come il lussemburghese ha perso terreno in avvio di gara ritrovandosi al termine settimo in Classe.

Al traguardo, Solberg è secondo e Callum Devine (Motorsport Ireland Rally Academy) terzo, poi troviamo Miko Marczyk (ORLEN Team), Simone Tempestini e Munster, che nel finale si è anche portato a casa 6 PS. Erik Cais (Yacco ACCR Team – Ford Fiesta) è ripartito dopo l’incidente della Tappa 1 è conclude ottavo.

**Soggetto a conferma dei risultati finali