Nessun regalo di compleanno per la Stratieva

2020-10-13T12:00:59+02:00Ottobre 13th, 2020|2020|

Il Rally Fafe Montelongo non è stato un grande ritorno nel FIA European Rally Championship per Ekaterina Stratieva.

La campionessa in carica dell’ERC Ladies’ Trophy – che compiva gli anni in quei giorni – era sesta in ERC3, quando nella PS11 ha incontrato problemi.

“Diciamo che non è stato un gran regalo di compleanno, ma sono cose che fanno parte del gioco – ha detto la bulgara, alla prima gara con la Peugeot 208 R2 nel 2020 – In generale il Rally Fafe è stato interessante, le PS erano molto tecniche e impegnative, ma anche veloci. Bisognava trovare un assetto specifico e la scelta delle gomme è stata resa dura dal meteo”.

“Il primo giorno ho avuto la sensazione che avessimo sbagliato tutto questo, il team Saintéloc e il mio co-pilota Georgi Avramov hanno dato il massimo, ma ci mancava qualcosa”.

“Sabato sera abbiamo fatto delle modifiche ed è cambiato tutto. Ero contenta e la PS10 è andata alla grande, ma purtroppo in quella dopo si è alzata la temperatura dell’acqua, che ad un certo punto è arrivata a 142°C”.

“Non potevo credere che ci fosse ancora un problema, pensavo fosse un sensore, non il motore. Purtroppo le cose sono continuate a precipitare e ci siamo fermati. La cinghia della pompa dell’acqua si è rotta e Georgi ha provato a cambiarla, ma era tutto bollente e c’era poco spazio per intervenire. Oltretutto dovevamo tenere il casco perché eravamo ancora in prova”.

“Sfortunatamente, con il tempo perso, siamo arrivati 7′ in ritardo al controllo successivo e quindi ci siamo dovuti fermare lì. Mi dispiace per quanto successo, ero contenta di tornare a correre e avrei preferito finire la gara. Ora l’auto è in Francia e la Saintéloc ispezionerà il motore per prepararla poi per le prossime gare”.