Solberg da preda a cacciatore

2020-11-14T08:41:07+01:00Novembre 14th, 2020|2020, Rally Hungary|

Oliver Solberg nel FIA ERC1 Junior Championship si è scambiato i ruoli con Grégoire Munster, che ha vinto in Ungheria per la prima volta in carriera.

Lo svedese si era imposto al Rally di Roma Capitale, ma con la sua Škoda Fabia Rally2 Evo si è dovuto accontentare del secondo posto, tenendosi dietro Efrén Llarena.

“Ho guidato come faccio di solito – ha detto Solberg, che si è battuto per risalire dal nono posto in classifica generale al quarto nella tappa finale dopo aver forato due volte nella Tappa 1 – Ho fatto tre curve che non sono state affatto buone nella PS finale. Sono rimasto bloccato in una scalata di marce, in una sono stato troppo cauto e in un’altra mi si è spenta la macchina. Llarena ha montato due gomme da pioggia per l’ultima PS e forse è stata la mossa giusta”.

“Vista la sfortuna di questo fine settimana devo essere contento della prestazione. Ci siamo difesi molto bene. La velocità è stata abbastanza buona questo fine settimana, è una macchina nuova e sto imparando molto, quindi sono felice”.