Official Series Partners

News

Vantaggio psicologico? I piloti ERC che sono già riusciti a correre nel 2020

2020-06-26T15:00:20+02:00Giugno 26th, 2020|2020|

La pandemia di COVID-19 ha cancellato la maggior parte degli eventi in tutto il mondo e il FIA European Rally Championships comincerà solo dal Rally di Roma Capitale del 24-26 luglio.

Prima del lockdown, alcuni piloti erano già riusciti a mettersi alla prova: vediamo chi sono.

Pep Bassas: il pilota del Rallye Team Spain ha vinto la sua categoria arrivano 8° assoluto al Rallye Tierras Altas de Lorca in Spagna il 6-7 marzo.

Craig Breen (foto): dopo il 7° posto al Rally di Svezia in febbraio, il pilota del Team MRF Tyres ha centrato il podio al SM Itäralli in Finlandia con la sua Hyundai i20 R5, sempre nello stesso mese.

Erik Cais: si è piazzato terzo al Rallye Tierras Altas de Lorca e prima di Roma correrà il Rally Bohemia con la Ford Fiesta R5 MKII dello YACCO ACCR Team.

Callum Devine: il pilota della Motorsport Ireland Rally Academy ha portato la sua Hyundai i20 R5 terza al Fivemiletown Rally in Irlanda del Nord il 22 febbraio, evento su terra cui aveva partecipato per preparare l’Azores Rallye.

Dmitry Feofanov: il russo a gennaio si era allenato per l’ERC all’Arctic Lapland Rally in Finlandia.

Emil Lindholm: l’altro pilota del Team MRF Tyres ha corso quattro rally invernali prima del lockdown con podio in Svezia nel WRC.

Niki Mayr-Melnhof: l’austriaco si è diretto in Ungheria la scorsa settimana per il Kisvaszar Rally.

Dennis Rådström: debuttante in ERC3 Junior, lo svedese si era imposto in categoria al Rally di Svezia WRC.

Rachele Somaschini: la lombarda ha corso il Rallye Monte-Carlo a gennaio e il Rally della Val d’Orcia il 23 febbraio vincendo la Classe R3T.

Simone Tempestini: il 2 febbraio ha vinto il Winter Rally Covasna Metalubs e questo weekend è stato in azione al Raliul Argeşului Catena.